print preview

Comitato di accompagnamento

L’introduzione del Catasto delle restrizioni di diritto pubblico della proprietà (Catasto RDPP) è un progetto complesso ed è pertanto supportata da un organo di accompagnamento istituito dall’Ufficio federale di topografia swisstopo.

1L'Ufficio federale di topografia istituisce un organo di accompagnamento per il coordinamento dell'introduzione del Catasto e per la sorveglianza e l'accompagnamento della valutazione di cui all'articolo 43 LGI.

2Il gruppo di accompagnamento è composto di rappresentanti delle conferenze specialistiche cantonali, dei competenti servizi specializzati della Confederazione, dei Comuni e dell'organo di coordinamento della Confederazione di cui all'articolo 48 OGI1 .

3L'Ufficio federale di topografia ne stabilisce i compiti e l'organizzazione.

L’introduzione del catasto delle restrizioni di diritto pubblico della proprietà (catasto RDPP) costituisce un progetto complesso che esige un grande sforzo di coordinamento, sia sotto il profilo organizzativo che sotto quello tecnico. Per questo motivo, l'Ufficio federale di topografia swisstopo ha istituito un comitato di accompagnamento per la fase di attuazione, che dovrebbe durare circa dieci anni.

Compiti: coordinare, informare e sorvegliare

Il regolamento dell’organo di accompagnamento del Catasto RDPP stabilisce quanto segue:

L’organo di accompagnamento

  • coordina e segue lo sviluppo dell’introduzione del Catasto RDPP nei Cantoni che partecipano alla prima tappa secondo l’articolo 26 OCRDPP;
  • assicura che le informazioni rilevate nei Cantoni scelti per partecipare alla prima tappa e presso i partner interessati vengano diramate;
  • allestisce, alla fine della tappa di introduzione del Catasto nei Cantoni selezionati, un rapporto concernente la necessità, l'adeguatezza, l'efficacia e l'economicità del Catasto RDPP e formula all’occorrenza delle proposte per la modifica dell’OCRDPP;
  • coordina e segue lo sviluppo dell’introduzione del Catasto RDPP negli altri Catoni;
  • allestisce, al termine dell’introduzione del Catasto RDPP in tutti i Cantoni, ma al più tardi entro un termine di sei anni dalla sua introduzione, un rapporto al Consiglio federale (all’attenzione dell’Assemblea federale) concernente la necessità, l'adeguatezza, l'efficacia e l'economicità del Catasto RDPP e formula all’occorrenza delle proposte per la modifica dell’OCRDPP (art. 43 LGI).

Composizione

I rappresentanti della Confederazione designati da swisstopo:

  • Marc Nicodet, responsabile della Direzione federale delle misurazioni catastali, Presidente
  • Alain Buogo, responsabile COSIG, swisstopo
  • Christoph Käser, segretario, Direzione federale delle misurazioni catastali (senza diritto di voto)

I rappresentanti della Confederazione nominati dall’organo federale di coordinamento della geoinformazione (GCG):

  • Rolf Giezendanner, Ufficio federale dello sviluppo territoriale ARE
  • Tom Klingl, Ufficio federale dell’ambiente UFAM

I rappresentanti dei Cantoni :

  • Bernhard Künzler, Cantone di Berna, Conferenza svizzera dei pianificatori cantonali COPC
  • Thomas Hardmeier, Cantone di Berna, Conferenza dei servizi cantonali di coordinamento dei geodati e i centri di competenza SIG CCGEO
  • Cornelis Neet, Cantone di Vaud, Conferenza dei capi dei servizi per la protezione dell'ambiente della Svizzera
  • Laurent Niggeler, Cantone di Ginevra, Conferenza dei servizi cantonali del catasto CSCC

I rappresentanti dei Comuni:

  • Christine Früh Schlatter, Città di Berna
  • Reto Conrad, Città di Coira