print preview

Pratica professionale di livello adeguato

L’articolo 2 dell’ordinanza sui geometri stabilisce che è ammesso all’iscrizione all’esame di Stato chi ha svolto una pratica professionale almeno biennale, di livello adeguato, negli ambiti tematici dell'esame di Stato.

Dai futuri ingegneri geometri patentati ci si aspetta che siano in grado di dimostrare di aver svolto una pratica professionale negli ambiti della geomatica, della misurazione ufficiale, della gestione del territorio e della gestione d’impresa. Questo requisito rende evidente che ai fini dell’esame di Stato non sono richieste unicamente conoscenze teoriche. La capacità dei candidati di risolvere problemi orientati alla pratica nell’ambito della loro attività professionale è infatti reputata altrettanto importante.

La durata biennale è valida per un grado di occupazione del 100 per cento. Se la pratica professionale è svolta a tempo parziale, la durata complessiva della pratica richiesta si prolunga di conseguenza.

Esempio: Un grado di occupazione dell’80 per cento implica una durata di almeno 2.5 anni. Una formazione supplementare a tempo parziale per l’assolvimento della formazione teorica non viene conteggiata come pratica professionale.